Sala Stampa

Dichiarazioni

Informazioni importanti per fronteggiare la diffusione del Coronavirus - COVID 19

Santiago, Giovedì 5 marzo 2020 14:30.

A causa della situazione globale dovuta alla diffusione del Coronavirus (COVID-19) e in linea con l'attributo di sicurezza come valore non negoziabile, LATAM Airlines Group informa:

Cosa stiamo facendo?

La compagnia sta monitorando attentamente la situazione e ribadisce la propria disponibilità a rispondere a eventuali domande su questo argomento.

Allo stesso tempo, LATAM ribadisce che adotterà tutte le misure che le autorità sanitarie determinino, compresi i protocolli per la gestione dei pazienti con sintomi della malattia, garantendo sempre il benessere e la sicurezza dei propri lavoratori e passeggeri.

Sospensione del collegamento San Paolo-Milano

LATAM Airlines Group comunica la sospensione temporanea dei collegamenti tra le città di San Paolo e Milano, in vigore dal 2 marzo al 16 aprile 2020. La misura è dovuta alla diffusione del virus nel nord Italia e al conseguente crollo della domanda per tale rotta.

La compagnia si scusa per i disagi che questa situazione può causare, invitando i passeggeri ad accedere all'opzione Autoprotezione per riprogrammare il proprio volo. Se le opzioni non soddisfano le proprie esigenze, si può gestire un cambio di itinerario o il rimborso del biglietto tramite il Centro assistenza clienti del proprio Paese:

  • Brasile: 0300 5705700
  • Cile: 600 526 2000
  • Argentina: 0810 999 9526
  • Colombia: (1) 7452020 (rete fissa da Bogotà), 18000949490 (da fuori Bogotà), 031 7452020 (dai cellulari). 
  • Ecuador: 1 800 000 527
  • Perù: (01) 213 8200 
  • Messico: 01 800 272 0330
  • Paraguay: 595 21451535
  • Stati Uniti: 1 866 435 9526
  • Canada: 1 888 235 9826

Alternative di viaggio

La compagnia ha organizzato alternative di viaggio per i clienti interessati da restrizioni all'ingresso in specifici territori.

I passeggeri potranno optare per una delle seguenti opzioni:

  • Cambio di data o volo
  • Cambio di origine/destinazione
  • Rimborso*

* Tranne nel punto F in cui l'opzione è valida se l'itinerario del passeggero include voli cancellati per una delle destinazioni menzionate.

a) Se viaggia a Papeete:

  • A chi si rivolge?
  • Clienti che hanno visitato Cina, Cambogia, Vietnam, India, Giappone, Macao, Malesia, Nepal, Singapore, Corea del Sud, Sri Lanka, Taiwan, Thailandia, Filippine, Iran e/o Italia a partire dal 1° gennaio 2020. Valido per i biglietti emessi fino al 10 febbraio 2020
  • Quali sono le date di volo interessate?
  • Passeggeri con data di volo originale tra il 27 gennaio e il 30 aprile 2020
  • Considerazioni specifiche:

Per definizione dell'autorità sanitaria locale, tutti i passeggeri provenienti da tutti i Paesi che entrano a Tahiti (compresi i residenti) devono presentare un certificato medico rilasciato non più di 5 giorni prima senza alcuna eccezione all'imbarco.

b) Se viaggia dalla Cina continentale, Hong Kong SAR o Macao SAR:


  1. A chi si rivolge?
  • Clienti con biglietti emessi in Cina fino al 31 gennaio 2020
  • Clienti con biglietti emessi in Corea del Sud fino al 25 febbraio 2020
  • Quali sono le date di volo interessate?
  • Passeggeri in viaggio dalla Cina continentale, Hong Kong SAR, Macao SAR e Corea del Sud: dal 27 gennaio al 30 aprile 2020.

c) Se viaggia in Paesi con restrizioni di accesso per coloro che hanno viaggiato o fatto scalo in Cina:

  • A chi si rivolge?

Passeggeri con biglietti per Stati Uniti, Israele, Nuova Zelanda, Australia, Paraguay, Tahiti e Giamaica.

  • Quali sono le date di volo interessate?
  • Passeggeri con data di volo originale tra il 27 gennaio e il 30 aprile 2020

Maggiori informazioni

d) Se viaggia in Israele

  • A chi si rivolge?

Passeggeri o membri dell'equipaggio che hanno visitato la Repubblica di Cina, Macao, Singapore, Thailandia, Hong Kong, Corea del Sud, Giappone e/o Italia negli ultimi 14 giorni precedenti all'imbarco.

  • Quali sono le date di volo interessate?
  • Passeggeri con data di volo originale tra il 27 gennaio e il 30 aprile 2020

e) Se è in possesso di biglietti LATAM emessi in Asia:

  • A chi si rivolge?
  • Clienti con 2 biglietti: un biglietto LATAM (senza segmenti in Cina continentale, Hong Kong SAR o Macao SAR) e un biglietto emesso da un'altra compagnia aerea, con origine in Cina continentale, Hong Kong SAR o Macao SAR (fino al 31 gennaio 2020)
  • Clienti con 2 biglietti: un biglietto LATAM (senza segmento in Corea del Sud) e un biglietto emesso da un'altra compagnia aerea con origine in Corea del Sud (fino al 24 febbraio 2020).
  • Quali sono le date di volo interessate?
  • Passeggeri con data di volo originale tra il 27 gennaio e il 30 aprile 2020.

f) Se è in possesso di biglietti LATAM con collegamento, origine e/o destinazione Cina continentale, Hong Kong SAR, Macao SAR e Corea del Sud (indipendentemente dal Paese di emissione)

  • Quali sono le date di volo interessate?
  • Passeggeri con data di volo originale tra il 27 gennaio e il 30 aprile 2020.

g) Se viaggia in Giamaica:

  • A chi si rivolge?

Clienti che hanno soggiornato in Iran, Italia, Corea del Sud o Singapore negli ultimi 14 giorni.

  • A chi non si rivolge?

Cittadini e residenti della Giamaica, i loro coniugi e figli, ai quali

sarà effettuata una valutazione dello stato di salute all'arrivo.

*Qualsiasi passeggero che abbia visitato la Cina negli ultimi 14 giorni può essere imbarcato, ma all'arrivo in Giamaica sarà messo in quarantena per almeno 14 giorni.

  • Quali sono le date di volo interessate?
  • Passeggeri con data di volo originale tra il 27 gennaio e il 30 aprile 2020.